La chirurgia Maxillo-Facciale Ortognatica è una branca della chirurgia che si occupa del trattamento delle alterazioni estetico-funzionali dei tessuti duri (ossa) e molli (muscoli, parti cartilaginee, etc.) della faccia.

La chirurgia ortognatica supporta il lavoro dell’ortodonzia nella correzione delle alterazioni scheletrico-facciali (o dento-scheletriche) laddove il solo lavoro sulla componente dentale sia impossibile o insufficiente per il recupero di una buona armonia delle proporzioni del volto, una migliore estetica dento-facciale e soprattutto per il pieno recupero funzionale.

Generalmente il trattamento chirurgico-ortodontico va eseguito a fine crescita, per la necessità di avere la completa stabilizzazione dello sviluppo scheletrico facciale.
Si evince, quindi, che tale tipologia di trattamento coinvolga, primariamente, giovani adulti o adulti.

Studio ortodontico a Padova specializzato in odontoiatria pediatrica e degli adulti
Principali condizioni dento-facciali
Le principali condizioni dento-facciali che richiedono un trattamento combinato ortodontico-chirugico, sono:
1. II Classi scheletriche (retroposizione mandibolare)

Sono dovute al ridotto sviluppo della mandibola rispetto al mascellare superiore, con una relazione sul piano antero-posteriore deficitario.

Chirurgia Maxillo-Facciale Ortognatica - Retroposizione mandibolare - CENTRO ORTODONZIA BAVARESCO
Chirurgia Maxillo-Facciale Ortognatica - Protrusione mandibolare - CENTRO ORTODONZIA BAVARESCO
2. III Classi scheletriche (protrusione mandibolare):

Sono dovute all’eccesso di crescita antero-posteriore della mandibola rispetto al mascellare superiore, oppure al deficit di crescita antero-posteriore del mascellare superiore rispetto alla mandibola e alla base cranica. Più frequentemente si osserva un mix delle due componenti: eccesso mandibolare e deficit del mascellare.

3. Asimmetrie facciali

Sono caratterizzate dalla differente crescita di una metà del volto rispetto all’altra. Se leggere asimmetrie sono assolutamente fisiologiche, asimmetrie più importanti possono causare problematiche occlusali e funzionale. Tali condizioni si associano frequentemente ai precedenti aspetti antero-posteriori.

Chirurgia Maxillo-Facciale Ortognatica - Asimmetrie facciali - CENTRO ORTODONZIA BAVARESCO
4. Contrazione trasversale del mascellare superiore

È dovuta alla riduzione dei diametri trasversali del mascellare superiore rispetto alla base mandibolare e alla base cranica, con possibile sviluppo di morso crociato mono o bilaterale e laterodeviazione mandibolare. Nell’adulto, dove la sutura ossea centrale del palato risulta completamente saldata, è necessario intervenire con un trattamento combinato ortodontico-chirurgico del mascellare superiore per poter espandere il palato e coordinare i suoi diametri trasversali con quelli mandibolari. Tale malocclusione può presentarsi isolata, oppure associata alle precedenti.

5. Malformazioni dento-scheletriche

Esistono malformazioni dento-facciali complesse che richiedono un intervento multidisciplinare. In questo caso, oltre all’ortodontista e al chirurgo maxillo-facciale, vengono coinvolte anche altre figure mediche, per consentire la migliore e definitiva correzione e la totale riabilitazione (per es. labiopalatoschisi).

Il Centro di Ortodonzia Bavaresco 3.0 di Padova collabora attivamente sia con Chirurghi Maxillo Facciali convenzionati con il sistema sanitario nazionale sia privati.

Scopri come si sviluppa il nostro percorso curativo Maxillo-Facciale, clicca qui.

Stai cercando uno studio di ortodonzia che esegua trattamenti di chirurgia Maxillo-Facciale Ortognatica a Padova?
Compila il form per contattarci!